FRANCO BATTIATO – La Meditazione

Pensate alla vostra evoluzione e conoscete voi stessi attraverso la meditazione, scoprirete le infinite possibilità dell’essere umano.
Noi esseri umani siamo fatti per meditare e solo attraverso l’elevazione spirituale possiamo staccarci dalla nostra corporeità, raggiungendo la coscienza e non vivendo più nell’inconscio collettivo.

Franco Battiato


BABA BEDI – L’Occhio della Luce

Tre Frammenti compongono
il mosaico della vita

Nascita, Vita, Evoluzione.

Solo chi sente il Cuore
è Nato

Solo chi sente la voce del Cuore
Vive

E solo chi vive la voce del Cuore
Evolve

La voce del Cuore è la voce della Luce

Che la Luce benedica tutti.

 

Baba Bedi XVI

DETHLEFSEN – Il percorso dell’Uomo

«…  Solo quando l’uomo è pronto ad assumersi tutta la responsabilità di quello che vive e che gli accade, scopre la significatività del destino. La malattia del nostro tempo è la mancanza di significato della vita, e questa mancanza di significato ha sradicato l’uomo dal cosmo. La mancanza di significato è il prezzo che l’umanità ha dovuto pagare per il suo tentativo di evitare la responsabilità. I segni del tempo portano a pensare che questa malattia collettiva si trasformerà in salvezza e sempre più persone saranno indotte a riconquistare il senso del loro esistere.
Chi è disponibile ad assumersi la responsabilità del proprio destino si ritrova inserito nelle leggi di questo universo e perde tutte le paure in quanto ha ritrovato il rapporto con la sua origine prima. Soltanto questo ritrovato rapporto è il contenuto della vera “religio”. Solo la conoscenza della propria origine prima consente all’uomo di riconoscere il proprio fine. Il fine è la perfezione. La perfezione è l’espressione dell’unità. Questa unità noi la chiamiamo Dio».

(tratto da “Il destino come scelta” – Thorwald Dethlefsen)

CAMMINO VERTICALE

Come fiore germogliante,
cellula del Creato,
attingo il sapere
che incontro sul cammino…

Anima e Mente,
connubio Celeste
per il Cammino Verticale.

Andrea Barani

GURDJIEFF – l’Evoluzione

«… l’Evoluzione dell’uomo può essere considerata come lo sviluppo in lui di quei poteri e quelle possibilità che non si sviluppano mai da sole, ovvero in modo meccanico. Solo questo tipo di sviluppo, solo questo tipo di crescita consente una reale evoluzione dell’uomo. Non vi è, né vi può essere un qualsiasi altro tipo di evoluzione…
Parlando di evoluzione, è necessario comprendere fin dall’inizio che non è possibile alcuna evoluzione meccanica. L’evoluzione dell’uomo è l’evoluzione della sua coscienza. E la coscienza non può evolvere incoscientemente. L’evoluzione dell’uomo è l’evoluzione della sua volontà, e la “volontà” non può evolvere involontariamente. L’evoluzione dell’uomo è l’evoluzione del suo potere di fare e “fare” non può essere il risultato di cose che “succedono”».

(tratto da “Frammenti di un insegnamento sconosciuto” – Peter D. Ouspensky)