FRANCO BATTIATO – Un irresistibile richiamo

Era magnifico quel tempo, com’era bello,
quando eravamo collegati, perfettamente,
al luogo e alle persone che avevamo scelto,
prima di nascere.

Il tuo cuore è come una pietra coperta di muschio,
niente la corrompe.
Il tuo corpo è colonna di fuoco affinché
arda, e faccia ardere.

Le mie braccia si arrendono facilmente
le tue ossa non sentono dolore.
I minerali di cui siamo composti,
tornano, ritornano all’acqua.

Un suono di campane
lontano, irresistibile, il richiamo
che invita alla preghiera del tramonto.

Gentile è lo specchio, guardo e vedo
che la mia anima ha un volto.

Ti saluto divinità della mia terra
il richiamo mi invita.
.
Il tuo cuore è come una pietra coperta di muschio,
niente la corrompe.
Il tuo corpo è colonna di fuoco affinché
arda, e faccia ardere.

Un suono di campane
lontano, irresistibile, il richiamo
che invita alla preghiera del tramonto.

Un suono di campane
lontano, irresistibile, il richiamo
che invita alla preghiera del tramonto.

Franco Battiato

Una risposta a “FRANCO BATTIATO – Un irresistibile richiamo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *